Next England CT: Big Sam Allardyce

discussioni sulla nazionale dei 3 leoni

Moderatore: Gerrard

Avatar utente
antshearer
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9808
Iscritto il: 29/04/2008, 14:27
Team: Newcastle United
Località: Geordieland
Contatta:

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda antshearer » 23/07/2016, 20:26

Federico sono d'accordo ma le alternative erano altrettanto discutibili per esperienza (ex giocatori di nome) o per età (van Gaal, hiddink). Poi c'era il nome di hoddle che non allena da un decennio. A me non fa impazzire, ma chi sennò?
Immagine

Lord Sinclair
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8647
Iscritto il: 29/04/2008, 10:08

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda Lord Sinclair » 23/07/2016, 23:50

Jason ora mi fai rimpiangere eriksson...Dici diverse cose giuste ma come sostiene Ant, il problema era chi prendere. Purtroppo come dici tu all'orizzonte non si vedono dei Clough o dei Venables e per favore lasciamo stare Mancini, suvvia, uomo da club ma solo se il club gli mette a disposizione una selezione di stelle (e a volte manco con quelle...). D'accordissimo da una vita sulle altre pecche della FA, dalla cronica mancanza di un "Coverciano" all'educazione dei giovani nell'ottica tecnico-tattica.

Avatar utente
TNS_87
Fanatic Supporter
Fanatic Supporter
Messaggi: 29415
Iscritto il: 01/05/2008, 12:12
Team: Manchester Utd
Località: Bari
Contatta:

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda TNS_87 » 24/07/2016, 2:23

Comunque, Allardyce può piacere o meno, ma a livello tattico (contrariamente a quello che si crede) e di studio degli avversari ha davvero pochi eguali.
E non lo dico solo io, lo dicono anche gran parte dei giocatori che ha allenato (e sono interviste vecchie, non ora che è diventato CT).

Ivan Campo: "Sam taught me everything I know when I made the move from Spain to England, and he taught me how to adjust to life in the Premier League. Sam is a great coach and I have great memories of him.
His man-management was the reason that he was able to attract the top talent such as Fernando Hierro to Bolton."
Campo played under Guus Hiddink and Vicente del Bosque at Real and Luis Aragones at Valencia, but clearly holds Allardyce in high esteem.


M.Bridges: “I was impressed from the beginning with his words of wisdom and advice he had for trying to get me back to the form I showed at Sunderland and Leeds in the previous years”
who was the Black Cats’ record sale when he was transferred to Leeds United for £5m in 1999.

“I’d had a couple of horrendous ankle injuries at Leeds but he was determined to get the best out of me.
“He had the Bolton analysis team make a DVD of my goals and assists which we watched with all the coaching team and he said: ‘This is what we want to see here, we want to get you back to your best.’
“They did that with all the new signings at the time, the likes of Les Ferdinand and Gary Speed.
“Sam had a great staff behind him and all of the staff seemed to be ex-players one way or another physios, fitness coaches, masseurs who either retire or got injured out of the game and went away and learnt their trade in other areas
“His staff all understood the game the banter and the spirit, plus he created a winning environment with a hard work ethic.”

Bridges says as well as being an innovative and creative coach, Allardyce was also ‘old-school’ in the way he looked after and treated his players.
“All in all Sam was ahead of his time and I had the privilege of witnessing his methods, even if is was just for four months before I returned to Sunderland under Mick McCarthy.
“I hated managers who you can’t trust but Big Sam was honest with me.
“He said before the season started: ‘You are not going to be starting much this season and will have to wait for injuries to get your chance. We love having you here and you can stay however I have to tell you Sunderland are interested and you will get more game time, so it’s up to you young man.’
“He left the decision to me and of course I wanted to come to Sunderland but it shows how respectful the man is and why players like him on and off the field.”


Lui utilizza un approccio scientifico (un po' come il Brentford) e sa anche lavorare molto bene con i giovani.
Poi dal punto di vista prettamente di allenatore non sarà un genio (ma lo stiamo valutando per cosa? Per squadre di bassa classifica. Perchè Guardiola o chi per lui, secondo voi, vincerebbe il campionato con l'allora Bolton/Blackburn?) ma sono certo che con lui non vedremo giocatori fuori ruolo senza motivo (o forse si? Al Blackburn nelle situazioni disperate metteva Samba centravanti :asd: ) e soprattutto saprà prendere a calci in culo chi non sentirà sua la maglia.
Lui ha sempre creato dei gruppi.
I giocatori del Bolton, del Blackburn lo amano ancora.


Poi va be', questa la sua concezione del gioco spagnolo: "All this tippy-tappy stuff - everybody keeps on going about the right way to play football - is all a load of b******s sometimes," Allardyce said after their victory.
"Getting the ball into the opposition box as quickly as you can with quality is definitely sometimes the best way forward and that's what we did in the second half and that's why we won the game."
ImmagineImmagineImmagine
1948(Turin) --> Italy-England=0-4(4' S.Mortensen, 23' T.Lawton, 70' e 72' T.Finney)
______________________________________________________________________________________________
Palmares(WolvesInv87)
BFF Tri Nations Champion 2011(Fantasy Rugby)
BFF Super XV Champion 2012(Fantasy Rugby)
BFF Six Nations Champion 2013(Fantasy Rugby)
BFF Rabo Direct Champion 2014(Fantasy Rugby)
BFF Championship Champion 2015 (Fantasy Football League)

Avatar utente
Gerrard
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14854
Iscritto il: 29/04/2008, 15:18
Località: Wirral, Merseyside
Contatta:

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda Gerrard » 24/07/2016, 10:19

Pure ci fosse un Venables, un Bobby Robson o un Clough all'orizzonte, non credo proprio oggi giorno avrebbero l'opportunità di emergere.
La triste realtà per me è che se un nuovo Brian Clough fosse nato nel '74 adesso, vivacchierebbe a stento nella Football League.
Saint George non basta per fare allenatori. Non è mai bastato Saint George per fare degli allenatori, come nelle illusioni della FA.
Dopo Saint George occorre una cultura che traina gli allenatori inglesi con convinzione sui palcoscenici internazionali più importanti.
Le più "grandi esperienze" sono di Pulis e Hughes nei gironi dell'Europa League.
Un grande allenatore non lo puoi creare solo nel tuo laboratorio di St George.
Che ti vuoi aspettare poi?
Manca la cultura che traina gli allenatori inglesi tutto il movimento che traina.
E mi pesa parecchio doverlo dire, ma in Italia questa cultura degli allenatori invece c'è.
Mark Hughes "Sparky" era andato TANTO MALE al City? Sicuri che era andato COSI' MALE da essere tanto ridicolizzato da media, stampa e tifosi? Sicuri?
Hughes lasciò la squadra al 5° posto, posizione finale in campionato dello stesso super reclamizzato Mancini.
E' l'ultimo esempio di allenatore inglese ai massimi livelli. E siamo rimasti ancora lì.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Insight Anfield:
http://insightanfield.blogfree.net/

Maglia nuova, bandiera sul balcone, altre 2 bandiere in casa (1 Union Jack ed 1 Saint George's cross) di solito 1 sotto il televisore e 1 a sulla parete. Io, Ila e Rick senza mai accettare le numerose richieste di amici di vedere l'england con noi. Bestemmia libera e sedie che per solito finiscono per essere le vittime dei miei sfoghi. Per solito dal 20esimo in poi cominciamo a pignucolare stile colin firth in febbre a novanta

Avatar utente
greyhound
Supporter
Supporter
Messaggi: 2718
Iscritto il: 30/04/2008, 10:31
Team: West Ham United
Località: Leghorn (Italy)

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda greyhound » 25/07/2016, 13:32

Sam Allardyce (a destra) versione big tashes quando guidava il Blackpool in Third Division.. :asd: (dal Panini FL 1995 - la Merlin aveva già acquisito i diritti della neonata PL)

Immagine

Riguardo a quanto sopra, concordo sul fatto che le alternative c'erano. Che poi lui sia bravo nel creare un gruppo è indiscutibile.
C'mon lads...let's go for the throat !

Avatar utente
TNS_87
Fanatic Supporter
Fanatic Supporter
Messaggi: 29415
Iscritto il: 01/05/2008, 12:12
Team: Manchester Utd
Località: Bari
Contatta:

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda TNS_87 » 25/07/2016, 14:01

Spettacolo :asd:
ImmagineImmagineImmagine
1948(Turin) --> Italy-England=0-4(4' S.Mortensen, 23' T.Lawton, 70' e 72' T.Finney)
______________________________________________________________________________________________
Palmares(WolvesInv87)
BFF Tri Nations Champion 2011(Fantasy Rugby)
BFF Super XV Champion 2012(Fantasy Rugby)
BFF Six Nations Champion 2013(Fantasy Rugby)
BFF Rabo Direct Champion 2014(Fantasy Rugby)
BFF Championship Champion 2015 (Fantasy Football League)

Avatar utente
Ila`
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5104
Iscritto il: 21/04/2008, 19:34
Località: Pescara
Contatta:

Re: Next England CT

Messaggio da leggereda Ila` » 25/07/2016, 18:16

antshearer ha scritto:Se non altro lui una possibilità seria non l'ha mai avuta a grandi livelli, dubito che vedremo un calcio moderno e veloce ma voglio dargli un'occasione


l'avevo detto anche di zio Roy, ma poi la delusione è stata tanta, quindi io limito l'entusiasmo, se ne ho e aspetto le prime uscite..
ImmagineImmagineSally Cinnamon, you are my world

Noel Gallagher ha scritto:E' bellissimo sapere che ogni volta che un tifoso del Manchester United andrà a fare benzina finanzierà la nostra campagna acquisti.
Gerrard ha scritto:Ora il mondo è pregato di non finire, perchè noi dobbiamo vincere il campionato del mondo.

Avatar utente
The Chief
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8802
Iscritto il: 29/04/2008, 14:39
Team: Arsenal
Località: Modena City
Contatta:

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda The Chief » 27/07/2016, 12:54

Sicuramente una sorta di "Coverciano" dove vengono insegnati alcuni principi di gioco fin da ragazzini sarebbe un'ottima idea.
Però poi se guardo ai giocatori che hanno giocato nell'ultimo Europeo vedo che ci sono giocatori che giocano da anni in Champions League, che hanno vinto campionati e coppe, che sono allenati e sono stati allenati da manager come Wenger, Mourinho, Hiddink, Ferguson, Klopp, Pellegrini, Pochettino e tanti altri molto quotati e molto preparati.
Allora io penso che non sia solo una questione di dare importanza alla scuola calcio ma che dietro ci sia dell'altro.
Ok che la nazionale non è il club dove ti alleni tutti i giorni con gli stessi compagni e hai meccanismi più rodati, ma nel nostro caso si parla di una differenza di prestazioni tra club e nazionale imbarazzante.

Lord Sinclair
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8647
Iscritto il: 29/04/2008, 10:08

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda Lord Sinclair » 27/07/2016, 13:25

The Chief ha scritto:Sicuramente una sorta di "Coverciano" dove vengono insegnati alcuni principi di gioco fin da ragazzini sarebbe un'ottima idea.
Però poi se guardo ai giocatori che hanno giocato nell'ultimo Europeo vedo che ci sono giocatori che giocano da anni in Champions League, che hanno vinto campionati e coppe, che sono allenati e sono stati allenati da manager come Wenger, Mourinho, Hiddink, Ferguson, Klopp, Pellegrini, Pochettino e tanti altri molto quotati e molto preparati.
Allora io penso che non sia solo una questione di dare importanza alla scuola calcio ma che dietro ci sia dell'altro.
Ok che la nazionale non è il club dove ti alleni tutti i giorni con gli stessi compagni e hai meccanismi più rodati, ma nel nostro caso si parla di una differenza di prestazioni tra club e nazionale imbarazzante.


Hai ragione, per me, lo ripeto fino alla nausea, dietro c'è solo il fatto che questi spoiled kids se ne fregano della nazionale. Soprattutto i più giovani, stronzetti che a 20 e qualche anno sono già milionari, vedono gli europei o i mondiali come semplice intralcio alle ferie estive. Metà balbettano l'inno, l'altra metà si caga addosso al primo goal subito, la nazionale crea loro solo problemi causa pressione di stampa e pubblico, ogni volta che tornano a casa, dopo un mondiale o un europeo fallimentare, per una settimana tutti i quotidiani e le TV li dileggiano e mettono in risalto le loro pochezze e i loro vizi e loro devono sbuffare in attesa che passi la bufera. Il club è l'unico posto dove si impegnano e corrono, poche pressioni, molta fama, molto denaro. Per me tutto lì...questo è il punto sul quale Big Sam dovrà lavorare di più. Se riuscirà a risolvere questa rogna siamo già a buon punto perchè non mancano qualità di fondo. Questa è la maggiore sfida per Allardyce, se riuscirà a fargli un lavaggio del cervello e restituire il giusto orgoglio di indossare la maglia bianca sarei già molto contento. Il tutto passa anche attraverso esclusioni clamorose, voglio dire, se uno Sterling o un Alli continuano a passeggiare restano a casa perchè è evidente che non interessa loro la convocazione. Conte ha dimostrato che lavorando sulla testa si può estrarre fuoco e fiamme anche da un gruppo di comprimari e di riserve, tutto lì.

Avatar utente
TNS_87
Fanatic Supporter
Fanatic Supporter
Messaggi: 29415
Iscritto il: 01/05/2008, 12:12
Team: Manchester Utd
Località: Bari
Contatta:

Re: Next England CT: Big Sam Allardyce

Messaggio da leggereda TNS_87 » 27/07/2016, 14:09

Lord Sinclair ha scritto:
The Chief ha scritto:Sicuramente una sorta di "Coverciano" dove vengono insegnati alcuni principi di gioco fin da ragazzini sarebbe un'ottima idea.
Però poi se guardo ai giocatori che hanno giocato nell'ultimo Europeo vedo che ci sono giocatori che giocano da anni in Champions League, che hanno vinto campionati e coppe, che sono allenati e sono stati allenati da manager come Wenger, Mourinho, Hiddink, Ferguson, Klopp, Pellegrini, Pochettino e tanti altri molto quotati e molto preparati.
Allora io penso che non sia solo una questione di dare importanza alla scuola calcio ma che dietro ci sia dell'altro.
Ok che la nazionale non è il club dove ti alleni tutti i giorni con gli stessi compagni e hai meccanismi più rodati, ma nel nostro caso si parla di una differenza di prestazioni tra club e nazionale imbarazzante.


Hai ragione, per me, lo ripeto fino alla nausea, dietro c'è solo il fatto che questi spoiled kids se ne fregano della nazionale. Soprattutto i più giovani, stronzetti che a 20 e qualche anno sono già milionari, vedono gli europei o i mondiali come semplice intralcio alle ferie estive. Metà balbettano l'inno, l'altra metà si caga addosso al primo goal subito, la nazionale crea loro solo problemi causa pressione di stampa e pubblico, ogni volta che tornano a casa, dopo un mondiale o un europeo fallimentare, per una settimana tutti i quotidiani e le TV li dileggiano e mettono in risalto le loro pochezze e i loro vizi e loro devono sbuffare in attesa che passi la bufera. Il club è l'unico posto dove si impegnano e corrono, poche pressioni, molta fama, molto denaro. Per me tutto lì...questo è il punto sul quale Big Sam dovrà lavorare di più. Se riuscirà a risolvere questa rogna siamo già a buon punto perchè non mancano qualità di fondo. Questa è la maggiore sfida per Allardyce, se riuscirà a fargli un lavaggio del cervello e restituire il giusto orgoglio di indossare la maglia bianca sarei già molto contento. Il tutto passa anche attraverso esclusioni clamorose, voglio dire, se uno Sterling o un Alli continuano a passeggiare restano a casa perchè è evidente che non interessa loro la convocazione. Conte ha dimostrato che lavorando sulla testa si può estrarre fuoco e fiamme anche da un gruppo di comprimari e di riserve, tutto lì.



Quoto e sottoscrivo sia il messaggio di Chief che la risposta di Lord.


Ed aggiungo: a volte leggo/leggevo anche su giornali "i nazionali inglesi si trovano in difficoltà con la nazionale perchè in Premier si gioca un calcio diverso dal resto d'Europa e quindi non sono abituati".

Ma in che senso? :scratch:
Un discorso del genere poteva valere 30 anni fa, mica negli ultimi 10 anni nè tantomeno oggi.
E' il campionato (tra i maggiori) con più stranieri.
Ci sono più o meno qualsiasi tipo di allenatore: dagli spagnoli con il loro possesso palla, agli italiani (compreso chi, non è italiano ma gioca comunque con difesa e contropiede) passando per qualche olandese ed inglese/britannico.
Io non seguo altri campionati europei MA con questi presupposti perchè in Premier dovrebbe giocarsi un calcio diverso dal resto d'Europa?
Cioè non è che ora Guardiola, visto che andrà in Premier, si adeguerà a Pulis e farà diventare il City una squadra fortissima sulle palle inattive eh.
E lo stesso vale per chiunque altro che verrà o che c'era in questi anni.
ImmagineImmagineImmagine
1948(Turin) --> Italy-England=0-4(4' S.Mortensen, 23' T.Lawton, 70' e 72' T.Finney)
______________________________________________________________________________________________
Palmares(WolvesInv87)
BFF Tri Nations Champion 2011(Fantasy Rugby)
BFF Super XV Champion 2012(Fantasy Rugby)
BFF Six Nations Champion 2013(Fantasy Rugby)
BFF Rabo Direct Champion 2014(Fantasy Rugby)
BFF Championship Champion 2015 (Fantasy Football League)


Torna a “Three Lions”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti