In the name of George Best

Avatar utente
arsenal80
Lazy Supporter
Lazy Supporter
Messaggi: 111
Iscritto il: 30/06/2008, 11:50
Team: Arsenal

In the name of George Best

Messaggio da leggereda arsenal80 » 19/08/2008, 11:50

Per tutti i tifosi del Manchester Utd e per tutti quelli che come me almeno una volta al giorno ricordano la figura di George Best ho preparato questo tema per cellulare. Il mio cellulare è un nokia N70 ma dovrebbe funzionare anche per:
Lenovo
P930

Nokia
3230, 6260, 6600, 6620, 6630, 6670, 6680, 6681, 6682, 7610, N70, N72

Panasonic
X700

Samsung
SGH-D720, SGH-D730, SGH-Z600


http://www.ownskin.com/theme_detail?t=9EjML93a

Per chi porta George Best nel cuore.
ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
DevilsQueen
Supporter
Supporter
Messaggi: 1619
Iscritto il: 17/07/2008, 19:41
Team: Manchester Utd
Località: Barcellona (Cagliari)
Contatta:

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda DevilsQueen » 19/08/2008, 12:56

:ave:
United till I die, and when I die bury me in a United shirt and wrap my coffin with the red flag

MY GREATEST CHALLENGE IS NOT WHAT'S HAPPENING AT THE MOMENT, MY GREATEST CHALLENGE WAS KNOCKING LIVERPOOL RIGHT OFF THEIR FUCKING PERCH. AND YOU CAN PRINT THAT. S.A.F.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Remus
Supporter
Supporter
Messaggi: 1676
Iscritto il: 30/04/2008, 10:36
Team: Liverpool
Località: Roma

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda Remus » 22/08/2008, 21:28

Grazie!!! :ave: :ave:
Immagine Immagine

mercuzio
Lazy Supporter
Lazy Supporter
Messaggi: 50
Iscritto il: 16/04/2009, 12:57
Località: valpolicella

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda mercuzio » 10/05/2009, 15:11

figura mitica del calcio britannico. nonostante il film, secondo me esisitono ancora zone d'ombra sulla sua biografia, ami approfonndita abbastanza. mi sembra che talvolta ci sia dell'omertà.

Young Hammer
Premium Supporter
Premium Supporter
Messaggi: 4750
Iscritto il: 03/05/2008, 10:49
Team: West Ham
Località: ora Piacenza
Contatta:

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda Young Hammer » 10/05/2009, 21:02

che peccato non averlo visto giocare :sob:
FOOTBALL IS MY RELIGION,UPTON PARK IS MY CHURCH

lupino66
Supporter
Supporter
Messaggi: 2062
Iscritto il: 04/05/2008, 21:06

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda lupino66 » 10/05/2009, 21:49

tempo fa (tipo una decina di giorni fa) bbc2 ha mandato in onda un film per la tv "Best,his mother's son" che ho visto purtroppo senza sottotitoli e magari non c'ho capito una mazza.
Chiedo agli esperti se ho capito bene.
In pratica Best nasce in una famiglia della media borghesia di Belfast, ha 4 sorelle (credo di cui 2 piccole gemelle) e lascia ovviamente la famiglia giovanissimo.
Dopo la sua partenza (e forse proprio a causa di questo) nasce un gravissimo problema: la madre diventa alcolista. Il padre, che almeno nel film sembra una persona davvero "seria", le prova tutte ma inutilmente. fatto sta, che alle prime difficoltà anche Best diventa alcolista tanto che a 27 anni si ritira dal calcio professionistico. risultato: la madre muore a 54 anni per gravi problemi cardiaci legati all'alcolismo e lui fa la fine che tutti sapete (credo a 57 o la madre a 57 e lui a 54).
Quello che mi ha impressionato è che , con best al massimo della fama, la famiglia non ha uno stile di vita "imperiale" ma vive credo nella stessa casa in modo sobrio (tanto che i genitori festeggiano i 25 anni di matrimonio in casa), cioè best non gli ha comprato il villone. Probabilmente ha aiutato il padre ad aprire un fish and chips.
Naturalmente il film era legato ad una campagna che bbc sta portando avanti contro l'alcolismo.
Vedere una donna alcolista (moglie credo fortunata e madre di 5 figli di cui uno "super") mi ha fatto veramente pensare....
Magari se riesco a rimediare i sottotitoli gli ridò un'occhiata e provo a correggere.

lupino66
Supporter
Supporter
Messaggi: 2062
Iscritto il: 04/05/2008, 21:06

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda lupino66 » 11/05/2009, 10:14

per gli interessati, a fine maggio credo su amazon sarà in vendita il dvd

mercuzio
Lazy Supporter
Lazy Supporter
Messaggi: 50
Iscritto il: 16/04/2009, 12:57
Località: valpolicella

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda mercuzio » 11/05/2009, 10:35

non mi vengono in mente storie del genere con calciatori italiani :gha:

Avatar utente
George Best 7
Supporter
Supporter
Messaggi: 1499
Iscritto il: 29/04/2008, 0:19
Team: MUFC
Contatta:

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda George Best 7 » 11/05/2009, 11:43

lupino66 ha scritto:tempo fa (tipo una decina di giorni fa) bbc2 ha mandato in onda un film per la tv "Best,his mother's son" che ho visto purtroppo senza sottotitoli e magari non c'ho capito una mazza.
Chiedo agli esperti se ho capito bene.
In pratica Best nasce in una famiglia della media borghesia di Belfast, ha 4 sorelle (credo di cui 2 piccole gemelle) e lascia ovviamente la famiglia giovanissimo.
Dopo la sua partenza (e forse proprio a causa di questo) nasce un gravissimo problema: la madre diventa alcolista. Il padre, che almeno nel film sembra una persona davvero "seria", le prova tutte ma inutilmente. fatto sta, che alle prime difficoltà anche Best diventa alcolista tanto che a 27 anni si ritira dal calcio professionistico. risultato: la madre muore a 54 anni per gravi problemi cardiaci legati all'alcolismo e lui fa la fine che tutti sapete (credo a 57 o la madre a 57 e lui a 54).
Quello che mi ha impressionato è che , con best al massimo della fama, la famiglia non ha uno stile di vita "imperiale" ma vive credo nella stessa casa in modo sobrio (tanto che i genitori festeggiano i 25 anni di matrimonio in casa), cioè best non gli ha comprato il villone. Probabilmente ha aiutato il padre ad aprire un fish and chips.
Naturalmente il film era legato ad una campagna che bbc sta portando avanti contro l'alcolismo.
Vedere una donna alcolista (moglie credo fortunata e madre di 5 figli di cui uno "super") mi ha fatto veramente pensare....
Magari se riesco a rimediare i sottotitoli gli ridò un'occhiata e provo a correggere.



La tua traduzione ci sta, vero che la famiglia mantenne sempre un profilo normale, vero che Georgie aprì un fish&chips che poi, più avanti, venne chiuso con l'accentuarsi dei problemi di alcool della madre...
Quello che non viene detto mai è che, secondo le testimonianze di molti suoi amici o conoscenti dell'epoca, Georgie era un ragazzo di una sensibilità enorme, spesso tormentato dai sensi di colpa nei confronti della sua famiglia dovuti alla sua enorme fama. Comincia a bere per la pressione mediatica generata intorno al suo personaggio (non dimentichiamo mai che lui è la prima vera superstar del football, come e tale una rockstar), per alcuni problemi ambientali all'Old Trafford nel dopo Busby (per lui un secondo padre), ma anche per la lontananza "forzata" dai suoi. Proprio per questo tornava raramente a Belfast proprio per non mettere a soqquadro la quotidianità dei suoi cari e cioè era motivo di conflitto interiore per lui. Le poche volte che fece ritorno a Cregagh lui e la sua famiglia dovettero barricarsi in casa per avere un pò d'intimità con giornalisti e curiosi incollati alle finestre.
Best è un personaggio di quelli che andrebbero analizzati meglio e a fondo, si riportano di lui sempre e solo le celebri frasi ad effetto, il suo essere stato icona, i suoi eccessi in campo e fuori e si traslasciano sempre i suoi conflitti interiori, il suo aspetto più umano tipico di una giovane innamorato della vita e del calcio. Provate ad immaginare cosa deve essere stato sopportare una pressione mediatica di tali proporzioni (appostamenti davanti alla sua casa ecc) in un'epoca in cui i giocatori non ne avevano o quasi. Oggi siamo abituati a certe scene all'epoca, lui fu il primo a generare una certa morbosità all inclusive...; il tutto accentuato dal fatto che la sua era fu quella in cui l’Inghilterra diviene l’ombelico del mondo, fonte ed ispirazione di nuove tendenze in moltissimi campi, tra i quali la moda, la musica, la tecnologia e il football. George, senza ovviamente pianificarlo e quando è ancora un ragazzo, ne diventa il re per i motivi che sappiamo e questo vortice lo risucchia completamente. Esiste anche una storia alternativa sulla famosa foto in cui lui morente dice al mondo di non bere e di non morire come lui stando lontano dall'alcool. Gente vicinissima al belfast boy (un amico in particolare, un suo grande amico) sostiene che quella è la versione voluta dai giornali, politically correct, moralmente perfetta come saluto per l'uscita di scena del grande intrattenitore. Sembra invece che non disse mai quelle parole, ne rinnegò mai certi atteggiamenti...

lupino66
Supporter
Supporter
Messaggi: 2062
Iscritto il: 04/05/2008, 21:06

Re: In the name of George Best

Messaggio da leggereda lupino66 » 11/05/2009, 12:04

giusto, andando di fretta non ho aggiunto qualcosa da rimarcare: best è il primo caso di divo.
nel film si vede proprio la madre che sta per portare le gemelline a scuola e non può farlo per la gente che staziona sotto casa. continue telefonate e giornalisti alla ricerca di scoop che fanno la guardia alla porta di casa.
oppure la madre con la figlia sull'autobus che viene apostrofata da un giovinastro che chiede se il bus sia degno di sua maestà e la madre che non sopporta e scende. Nello sfondo poi i primi disordini gravi di tipo etnico-religioso.
è proprio questa pressione che porta la madre (prima astemia) sulla via dell'alcol.
è proprio durante la festa in casa per il 25-mo di matrimonio (con best credo già in parabola discendente ed in difficoltà con la squadra-che tra parentesi credo che poi retrocederà) che la madre vede il figlio bere in quantità industriali e in pubblico e capisce che Best è veramente "his mother's son". La madre proprio in occasione di questo evento era riuscita ad avere un periodo di "astinenza", ma quando poi visita la casa del figlio e vede il pavimento coperto di bottiglie, ricomincia.
Dissoluzione,spreco, il tutto in un ambiente "normale".
No guarda se per atteggiamenti intendi la famosa frase delle donne e delle auto posso essere d'accordo ma l'alcolismo è veramente una brutta bestia di cui si parla poco dato che la vendita di ciò che lo produce è legale


Torna a “Man Utd”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti