FA Cup Final 1930

"when football was football and footballers were men..."
Sezione ufficiale del sito Old British Football

Moderatore: Lord Sinclair

Avatar utente
arsenal4ever1985
Lazy Supporter
Lazy Supporter
Messaggi: 171
Iscritto il: 30/04/2008, 13:00
Team: Boys from Highbury
Località: Empoli(Fi)
Contatta:

FA Cup Final 1930

Messaggio da leggereda arsenal4ever1985 » 30/01/2009, 2:26

Questa finalissima,ormai datata nel tempo,fu il vero punto di svolta per il nostro club.
Intorno al 1925 Chapman sedette per la prima volta sulla panchina dei Gunners,reduce da una vincente esperienza in quel di Huddersfield,ed iniziò sin da subito a mettere in pratica le sue innovative logiche calcistiche.
Arretramento al centro della retroguardia del centrocampista perno e soprattutto rapidità d'attacco,con ali sempre pronte a tagliare al centro e un giocatore alle spalle abile nel lanciarle.
Non a caso nacque dalle mani di Chapman il''James-Hulme-Bastin(in foto sotto) triangle'',giocatori che rispettavano in tutto e per tutto la filosofia d'attacco del tecnico.
Immagine
Alex James fu il genio di quella mitica squadra,abilissimo nel mettere in movimento i suoi con passaggi al millimetro,Hulme e in particolare Bastin due ali spietate,l'ultimo riusciva come pochi a convergere al centro e trovare con grande frequenza la via del goal,solo Ian Wright riuscì a suo tempo,e si parla già di anni novanta,a superare il livello di reti segnate da Cliff,Cliff Bastin.
In tutto questo non mancava certamente il finalizzatore,Chapman acquistò infatti il robusto attaccante centrale del Doncaster Jack Lambert.
Immagine
A tutto questo partecipò,nei primi anni Chapman,anche il mito Charlie Buchan,uno che pensate un pò era nativo di Plumstead e che per questo,già nel lontano 1910,faceva parte delle riserve del Woolwich Arsenal.
Charlie,però,depositò la firma del suo primo contratto professionistico a favore del Leyton Orient e subito dopo divenne una colonna portante del Sunderland.
Quando però Chapman divenne il nuovo manager,Charlie fece ritorno a casa,anche se uno spiritoso scherzo del destino volle che adesso per esibirsi nel suo Arsenal dovesse necessariamente attraversare il Tamigi!
Immagine
Fu lui a capitanare l'Arsenal nella sfortunata finale di FA Cup contro il Cardiff e decisa da un macroscopico errore dell'estremo difensore Dan Lewis.
Immagine
Ma qualche anno dopo,nel 1930 appunto,l'Arsenal si ripresentò di nuovo al cospetto delle magiche torri di Wembley in un pomeriggio soleggiato e contro un avversario certamente non insolito.
Sarebbe stata proprio la passata e gloriosa compagine del nostro manager Chapman,l'Huddersfield,a decidere l'inizio di una storia gloriosa per i Gunners o la realizzazione di un incubo dato da due ipotetiche sconfitte consecutive in FA Cup.
Decisivo per il cammino in coppa fu l'acquisto di David Jack dal Bolton,autore di un goal basilare nella semifinale contro l'Hull City e altro ragazzo terribile che vedeva la porta come pochi.
Immagine
Il modo di concepire il football di Chapman ben si riscontra proprio in questa finale di FA Cup,i Gunners,infatti,misero in pratica gli ormai ben congeniati metodi del manager e,senza particolari sofferenze,portarono dalle parti di Highbury il primo vero trofeo che avrebbe fatto da apripista agli innumerevoli successi avvenire.
Immagine
Ecco che proprio il genio,il fulcro del sistema Chapman portò avanti i Gunners nello score,stavolta fu Bastin a recitare le parti dell’assist-man,Alex James rifinì alla perfezione.
Nella seconda frazione,però,l’Huddersfield,in quanto a forcing e voglia di lottare,andò ben al di sopra delle aspettative ed ecco che a più riprese i nostri rischiarono di capitolare,ma,proprio nel momento di massimo sforzo,ancora una volta,salì in cattedra Alex James.
Il genietto scozzese,con uno dei suoi lanci ben calibrati,riuscì ad aprire una prateria per Jack Lambert,da buon bomber,Jack,non si fece pregare a sfruttare al meglio l’occasione e mettere così la parola fine alle sorti del match.(in foto Alex James festante con la FA Cup)
Immagine
Come nella finale del 1927,rimasta storica per la prima diretta radio della BBC,anche in questa occasione vi fu un evento insolito.
Il frastuono creato dal passaggio del dirigibile tedesco Zeppelin,che in modo sinistro si aggirava dalle parti di Wembley occupando qualvolta la traiettoria dei raggi del sole e oscurando parti del campo,in una atmosfera curiosa ma forse già eloquente per quelli che erano e poi sarebbero stati i rapporti anglo-tedeschi.
Immagine Immagine
Fu questo il primo successo che avrebbe fatto da precursore di un decennio pieno di soddisfazioni e trofei alzati al cielo.
Nel 1931 difatti riuscimmo a vincere per la prima volta la First Divison in una lotta con l’Aston Villa terminata con due giornate d’anticipo.
Nel 1933 ancora campioni,vincendo di nuovo il testa a testa con i Villans in un match decisivo ad Highbury,dove battemmo il Villa addirittura per cinque reti a zero.
Tutto questo dopo una stagione sfortunata,quella del 1932,condita da due delusioni che avrebbero avvilito chiunque,ma non certo gli uomini di Chapman,una finale di FA Cup persa contro il Newcastle e che stavamo facendo nostra con la rete di Bob John e un campionato che, dopo una nostra falsa partenza,andò dritto nelle mani dei Toffees,ma quello,d’altra parte, era stato l’Everton di un certo Dixie Dean(sotto in foto)
Immagine
A poco a poco però,giocatori chiave come Alex James,Joe Hulme e David Jack iniziarono a sentire i segni dell’età e si apriva per i Gunners un’era di ristrutturazione,ma,a testimonianza della bontà del lavoro svolto da Chapman,l’Arsenal partì ugualmente forte anche nella stagione 1933/1934.
Chapman morì stroncato da una polmonite proprio agli inzi del 1934,ma,prima il traghettatore Joe Shaw e subito dopo George Allison,continuarono a far splendere il sole per le vie di Highbury,titoli nel ‘34,’35,’38,impreziositi dalla vittoria in FA Cup del 1936,contro lo Sheffield United,con l'allora classico goal di Ted Drake,ma di questo ed altre storie parleremo successivamente...
http://toscanarsenal.blogspot.com/ (L'orgoglio del Nord londinese vissuto dalla Toscana)
ImmagineImmagine

Avatar utente
greyhound
Supporter
Supporter
Messaggi: 2738
Iscritto il: 30/04/2008, 10:31
Team: West Ham United
Località: Leghorn (Italy)

Re: FA Cup Final 1930

Messaggio da leggereda greyhound » 30/01/2009, 11:46

Bellissimo racconto (fondamentale l'apporto di Chapman all'evoluzione del gioco) :viva:
C'mon lads...let's go for the throat !

Avatar utente
George Best 7
Supporter
Supporter
Messaggi: 1499
Iscritto il: 29/04/2008, 0:19
Team: MUFC
Contatta:

Re: FA Cup Final 1930

Messaggio da leggereda George Best 7 » 30/01/2009, 15:01

Complimenti per il racconto. Chapman fu un innovatore nel vero senso della parola...

Avatar utente
Remus
Supporter
Supporter
Messaggi: 1676
Iscritto il: 30/04/2008, 10:36
Team: Liverpool
Località: Roma

Re: FA Cup Final 1930

Messaggio da leggereda Remus » 30/01/2009, 15:30

Gran bel racconto,belle immagini.Chapman... :ave:
Posseggo la replica di quella maglia,molto bella.
Immagine Immagine

Ojo_Feliz
Great Supporter
Great Supporter
Messaggi: 13987
Iscritto il: 29/04/2008, 15:57

Re: FA Cup Final 1930

Messaggio da leggereda Ojo_Feliz » 31/01/2009, 3:37

Grande Cristiano!
Bellissimo racconto ;) :birra:


Torna a “Old British Football”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti