Il football ieri, il football oggi

discussioni sulla nazionale dei 3 leoni

Moderatore: Gerrard

Avatar utente
Jason McAteer
Supporter
Supporter
Messaggi: 2268
Iscritto il: 03/05/2008, 13:54

Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda Jason McAteer » 06/12/2013, 19:17

Anche in passato poteva capitare di perdere, solo che lo si faceva in modo diverso. Sono passati quasi 17 anni da allora, eppure sembra passata una vita. Guardate come era possibile perdere a testa alta, mettendo l'avversario in una metà campo per 90 minuti, concedendogli giusto qualche contropiede. Guardate che giocatori, che temperamento, che ardore. Guardate l'orgoglio di vestire quella maglia da parte di Alan, Paul o Stuart. E ascoltate, purtroppo, anche la differenza di tifo rispetto ad oggi. Lacrime!

http://www.youtube.com/watch?v=XD8QseNBORM
Immagine
Torniamo così?

Avatar utente
TNS_87
Fanatic Supporter
Fanatic Supporter
Messaggi: 29415
Iscritto il: 01/05/2008, 12:12
Team: Manchester Utd
Località: Bari
Contatta:

Re: Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda TNS_87 » 06/12/2013, 19:35

Bè con me sfondi una porta aperta...purtroppo non si può tornare indietro nel tempo.
Anche la Premier League era un pò diversa ai tempi(nonostante non si parli di 30 anni fa).
C'erano meno stranieri ed era indubbiamente più spettacolare.
ImmagineImmagineImmagine
1948(Turin) --> Italy-England=0-4(4' S.Mortensen, 23' T.Lawton, 70' e 72' T.Finney)
______________________________________________________________________________________________
Palmares(WolvesInv87)
BFF Tri Nations Champion 2011(Fantasy Rugby)
BFF Super XV Champion 2012(Fantasy Rugby)
BFF Six Nations Champion 2013(Fantasy Rugby)
BFF Rabo Direct Champion 2014(Fantasy Rugby)
BFF Championship Champion 2015 (Fantasy Football League)

Lord Sinclair
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8574
Iscritto il: 29/04/2008, 10:08

Re: Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda Lord Sinclair » 07/12/2013, 0:30

caro Jason, e che vuoi che ti dica??? Posso solo darti ragione e ricordarti come io, a costo di passare per uno di quei vecchi brontoloni, non fa che sostenere da moltissimo tempo quanto era meglio il football pre premiership o almeno fino ai primi anni della stessa...Sotto tutto i punti di vista, dalle divise ai tifosi, dalla grinta/voglia di chi aveva l'onore di scendere in campo per "club or country", dalla assenza di stelle, stelline, nani, ballerine provenienti da ogni dove che secondo qualcuno hanno reso meraviglioso il nostro football che invece a me piaceva davvero tanto di più quando lo straniero più esotico era un gallese...E quante volte ho ripetuto che l'ultima nazionale che davvero è stata una nazionale inglese come si deve è stata quella di france 98??? Si, hai ragione, si poteva anche perdere come nel video in oggetto o uscire dal mondiale contro gli argies ma io andavo a dormire orgoglioso e sereno perchè avevamo dominato, avevamo corso, avevamo provato a vincere, avevamo menato, le avevamo prese, avevamo dato tutto e poi si sa che intanto l'italia un golletto te lo segnerà sempre o che gli argies te la giocano sporca...Ma certo che si sente la differenza di tifo: ma come devo dirvelo...quello era il Wembley vero, metà posti seduti ma metà in piedi, tutti a cantare per 90', avete sentito la differenza di volume dell'inno cantato di allora e di quello che si sente adesso nel modernissimo teatro??? Avete visto our boys come lo urlavano??? Avete presente adesso le facce inespressive di chi scende in campo e che mentre canta l'inno pare pare stia balbettando (gerrard a parte)??? Avete visto il pubblico??? Ognuno con la propria bandiera o sciarpa, in piedi a sgolarsi, non con la bandierina finta che la FA fa trovare sul seggiolino imbottito da dove sghignazzare se ti inquadrano sul jumbo screen o da dove mangiucchiare patatine...Ci sarà un motivo perchè mi diverto di più a guardare dvd e vhs di partite e sintesi dei 3 lions dai 60s fino al 98...Si, perchè si poteva anche perdere o non andare ai mondiali ma io andavo a dormire sereno ed orgoglioso!!!

Avatar utente
antshearer
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9808
Iscritto il: 29/04/2008, 14:27
Team: Newcastle United
Località: Geordieland
Contatta:

Re: Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda antshearer » 07/12/2013, 1:12

il mio primo italia-inghilterra da tifoso inglese, strameritavamo di vincere
Immagine

Avatar utente
Gerrard
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14854
Iscritto il: 29/04/2008, 15:18
Località: Wirral, Merseyside
Contatta:

Re: Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda Gerrard » 07/12/2013, 1:22

C'è poco da dire.
Anche per me il "primo derby" da fan dell'Inghilterra.
C'è poco da dire.
Tutto era stupendo lo diciamo ogni volta.
Tutto era più commovente, appassionante, emozionante però, c'è un gran però se così come si può teorizzare che ora il calcio inglese è migliore del passato?
Forse siamo nel mezzo di una rivoluzione tecnica che richiederà tempo, forse, ma quanto dovremo aspettare?
Ci dovranno venire a tutti i capelli bianchi prima di vedere di nuovo l'England almeno al 3° posto ad un mondiale?
Comunque, questi ragazzi fanno sempre comunque tanti km per difendere i nostri colori.
Non saranno come il Tony Adams di una volta che cantava l'inno a squarciagola però continuano ad esser lì ed a fare viaggi e sobbarcarsi partite in più.
Indossano il jersey e quindi solo per questo mi rappresentano.
Devi tenerci altrimenti puoi lasciare (giocare non è obbligatorio e magari qualche tifoso di Club se lasci la nazionale è pure contento).
Forse semplicemente siamo cresciuti ormai nel giocare un calcio che gli altri sono più bravi a giocare e ci mancano le armi a volte.
I nostri giocatori non devono essere per forza meno attaccati di prima alla nazionale.
Per me sono solo figli di un'altra generazione, un'altra cultura, un altro campionato.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Insight Anfield:
http://insightanfield.blogfree.net/

Maglia nuova, bandiera sul balcone, altre 2 bandiere in casa (1 Union Jack ed 1 Saint George's cross) di solito 1 sotto il televisore e 1 a sulla parete. Io, Ila e Rick senza mai accettare le numerose richieste di amici di vedere l'england con noi. Bestemmia libera e sedie che per solito finiscono per essere le vittime dei miei sfoghi. Per solito dal 20esimo in poi cominciamo a pignucolare stile colin firth in febbre a novanta

Avatar utente
The Chief
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8794
Iscritto il: 29/04/2008, 14:39
Team: Arsenal
Località: Modena City
Contatta:

Re: Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda The Chief » 08/12/2013, 22:06

dovessi scegliere un giocatore da riportare nella nazionale di oggi prenderei Ince e lo metterei in mezzo con Gerrard.
dopo vedresti come gli avversari si divertirebbero di meno.
detto questo la differenza è abissale in tante cose, dal punto di vista calcistico e non.
la cosa che a me colpisce è come i giocatori cantano l'inno, si vede che sono carichi, convinti di far bene e vogliosi di giocare per la nazionale.
se venisse paragonato a quello che viene cantato negli ultimi anni si vedrebbe una grossa differenze.
saranno dettagli per alcuni ma per sono segnali molto importanti.

Avatar utente
antshearer
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9808
Iscritto il: 29/04/2008, 14:27
Team: Newcastle United
Località: Geordieland
Contatta:

Re: Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda antshearer » 08/12/2013, 22:52

è diventato un lavoro oggi, ci sono tante cose più importanti nelle teste di questi qui
Immagine

Avatar utente
Gerrard
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14854
Iscritto il: 29/04/2008, 15:18
Località: Wirral, Merseyside
Contatta:

Re: Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda Gerrard » 08/12/2013, 23:07

antshearer ha scritto:è diventato un lavoro oggi, ci sono tante cose più importanti nelle teste di questi qui


ho altre idee.
penso che sono calciatori di altro genere, ma non sono i piu bravi tecnicamente, e quando trovano un avversario superiore, non riescono a gettare il cuore oltre l'ostacolo con l'agonismo di un tempo.
ma non sono convinto che ci tengano meno.
ci sono alcune partite, alcuni momenti di un mondiale in cui la tensione che senti e' unica, perche' ci sono momenti unici nella carriera di un giocatore e partite uniche.
io non penso che ci tengono di meno, lo trovo anche ingeneroso come pensiero da azzardare non stando nella testa delle persone.
la mia idea e' che son cresciuti con l'idea che bisogna tener palla e giocarla, solo che in questo non sono i piu' bravi, e quando se ne accorgono non sanno che fare.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Insight Anfield:
http://insightanfield.blogfree.net/

Maglia nuova, bandiera sul balcone, altre 2 bandiere in casa (1 Union Jack ed 1 Saint George's cross) di solito 1 sotto il televisore e 1 a sulla parete. Io, Ila e Rick senza mai accettare le numerose richieste di amici di vedere l'england con noi. Bestemmia libera e sedie che per solito finiscono per essere le vittime dei miei sfoghi. Per solito dal 20esimo in poi cominciamo a pignucolare stile colin firth in febbre a novanta

Avatar utente
antshearer
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9808
Iscritto il: 29/04/2008, 14:27
Team: Newcastle United
Località: Geordieland
Contatta:

Re: Il football ieri, il football oggi

Messaggio da leggereda antshearer » 08/12/2013, 23:17

per carità può essere, ma non spiega la storia dell'inno ad esempio
Immagine


Torna a “Three Lions”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti