La crisi economica dei Glazer

Avatar utente
Hellas
Supporter
Supporter
Messaggi: 685
Iscritto il: 30/04/2008, 17:30
Località: Verona
Contatta:

Re: La crisi economica dei Glazer

Messaggio da leggereda Hellas » 22/01/2010, 22:20

Toonarmy ha scritto:
Hellas ha scritto:
Toonarmy ha scritto:
Englishman in lucca ha scritto:Ma secondo voi è meglio vivere sempre nel dubbio con questa situazione molto complicata finanziariamente, oppure ripartire sul pulito togliendosi dalle scatole i Glazer, anche se questo potrebbe voler dire un ridimensionamento per qualche anno?

Io preferirei la seconda, ma non sono un tifoso dello United e non sono abituato a vincere. Non so.
Ma siamo sicuri poi che il debito ce l'abbiano i Glazer e non il club? In caso contrario, come può il club più ricco del mondo arrivare ad un passo dalla bancarotta in 3-4 anni, e senza fare spese folli?
Io credo il problema sia degli americani che non riescono a spremere dallo United tutti i soldi che vi hanno investito, ma se è così il problema quanto può riguardare il club? Nel senso, se i Glazer sprofondano che conseguenze ci sarebbero per il Man Utd?




il debito è stato contratto dai glazer per l'acquisto del manchester e poi trasferito sui conti della società. quindi il debito è a tutti gli effetti a carico del manchester.
stiamo parlando di una cifra superiore ai 700 milioni di sterline; solo di interessi ogni anno il manchester deve pagare 50 e più milioni. per quanto ogni anno il manchester produca utile (e lo fa) il debito continua a salire. da qui la situazione finanziaria molto delicata.

Ma come è possibile fare una cosa simile? voglio dire, io contraggo un debito della madonna per comprare una società, che ha un bilancio florido e che oltre ad autofinanziarsi produce anche parecchi utili, e poi scarico il mio debito sulla società stessa, portandola all'istante in una situazione critica. E poi? Io non ho quindi più debiti personali? La società si ritrova nella situazione di aver contratto un debito per comprare sè stessa?
Ci dev'essere qualcosa in questo discorso che non funziona...





Sì, più o meno funziona così. Con analoghe modalità i due americani hanno acquistato il liverpool e, estendendo il discorso, Tronchetti Provera la Telecom.
Capitalisti senza capitali…moralmente è una porcata però giuridicamente è lecito.

Avatar utente
Gerrard
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14854
Iscritto il: 29/04/2008, 15:18
Località: Wirral, Merseyside
Contatta:

Re: La crisi economica dei Glazer

Messaggio da leggereda Gerrard » 22/01/2010, 23:27

Domandona: ma i garanti finali di questo enorme prestito sottoscritto per rilevare il Club, non dovrebbero essere i Glazers anzichè il Club? Insomma capisco che il CLub (le entrate del CLub) sicuramente saranno tra le fonti di patrimonio a garanzia, ma perchè le Banche dovrebbero rivalersi sullo united piuttosto che sui Glazer?
Discorso analogo da girare anche ad H + G, i quali però, almeno, hanno imposto subito un tetto di spesa a Giugno conforme in relazione agli utili del CLub (ricordo che anche LFC chiude con bilancio in attivoda 3 anni, quindi la porzione di debito più ampia è proprio quella generata da H + G) e delle restrizioni a Gennaio imponendo a Benitez la politica del "to sell to buy".
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Insight Anfield:
http://insightanfield.blogfree.net/

Maglia nuova, bandiera sul balcone, altre 2 bandiere in casa (1 Union Jack ed 1 Saint George's cross) di solito 1 sotto il televisore e 1 a sulla parete. Io, Ila e Rick senza mai accettare le numerose richieste di amici di vedere l'england con noi. Bestemmia libera e sedie che per solito finiscono per essere le vittime dei miei sfoghi. Per solito dal 20esimo in poi cominciamo a pignucolare stile colin firth in febbre a novanta

Avatar utente
Hellas
Supporter
Supporter
Messaggi: 685
Iscritto il: 30/04/2008, 17:30
Località: Verona
Contatta:

Re: La crisi economica dei Glazer

Messaggio da leggereda Hellas » 23/01/2010, 2:13

Gerrard ha scritto:Domandona: ma i garanti finali di questo enorme prestito sottoscritto per rilevare il Club, non dovrebbero essere i Glazers anzichè il Club? Insomma capisco che il CLub (le entrate del CLub) sicuramente saranno tra le fonti di patrimonio a garanzia, ma perchè le Banche dovrebbero rivalersi sullo united piuttosto che sui Glazer?


Innanzitutto va detto che il manchester è una società di capitali ed in quanto tale è dotato di un'autonomia patrimoniale perfetta. in poche parole la società risponde verso i creditori direttamente con il proprio capitale.

Punto due. il problema non è il prestito in sè, o perlomeno non solo, quanto piuttosto il come è stato coperto. I Glazer al momento dell'acquisto probabilmente non disponevano di un patrimonio sufficiente per la garanzia del prestito, o se ne disponevano non hanno voluto esporsi in tal senso. Ecco dunque che la posizione debitoria dei glazer è stata interiorizzata nei conti del club. il manchester è così debitore verso le banche di oltre 700 milioni. è un paradosso, il club deve sopportare l'onere del suo stesso acquisto, però è così.


Gerrard ha scritto:Discorso analogo da girare anche ad H + G, i quali però, almeno, hanno imposto subito un tetto di spesa a Giugno conforme in relazione agli utili del CLub (ricordo che anche LFC chiude con bilancio in attivoda 3 anni, quindi la porzione di debito più ampia è proprio quella generata da H + G) e delle restrizioni a Gennaio imponendo a Benitez la politica del "to sell to buy".


io direi che la posizione debitoria è SOLO quella generata da H + G. il liverpool, di suo, produce utili. Purtroppo questa ricchezza è spesa per pagare gli interessi sul prestito e per saldare, o perlomeno per cercare di farlo, il debito sorto nell’atto di acquisto del Liverpool stesso.

Poi chiaro, stiamo parlando di operazioni complesse, in ballo ci sono centinaia di milioni di euro. Non è tutto così semplice, sia i Glazer che Hicks e Gillet qualcosa di loro, una percentuale, lo avranno pur messo.


Torna a “Man Utd”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite