The Arsenal Project: Wenger nel board, ma 17 anni di debiti

Moderatore: The Chief

Ojo_Feliz
Great Supporter
Great Supporter
Messaggi: 13987
Iscritto il: 29/04/2008, 15:57

The Arsenal Project: Wenger nel board, ma 17 anni di debiti

Messaggio da leggereda Ojo_Feliz » 05/08/2008, 3:17

Articolo interessante del Mail:
Arsenal thinking long-term and offer Wenger a new role to keep him on board

Si scava sulle strategie e sulle possibili politiche dell'Arsenal nel futuro prossimo...

-Wenger potrebbe entrare nel board della squadra. Notizia più che buona per rendere ancora più longeva la sua permanenza. In Inghilterra i manager hanno molti compiti, ma al momento mi viene soltanto un nome che influisce in un certo modo anche nel board e parlo di un certo Alex Ferguson. Wenger quindi dovrebbe essere proprio il nostro Ferguson.
Tutto è ancora da decidere:
The manager is aware of the board’s intentions, which would give him a greater say in day-to-day decision-making at the club, but he has yet to intimate whether he is prepared to accept greater responsibility.

-Pezzo dell'articolo piuttosto preoccupante:
Although the Arsenal manager accepts they will not be able to match the spending power of United, Chelsea and Liverpool while they service the astronomical loan for the Emirates Stadium over the next 17 years, Wenger knows they are vulnerable.

Mi chiedo: ma c'era così bisogno di indebitarsi così tanto nella costruzione di questo stadio? :wall: Quando cavolo li porta benefici economici sto cavolo di Emirates Stadium?! Già da anni ci eravamo staccati dai vertici della Premier per costruire sto stadio e poi ci deve ancora costare così tanto?! La scelta di lasciare Highbury poteva essere un po' plausibile con un ricavo economico all'altezza, qui invece sembra tutto l'opposto...
Conseguenza? Questa:
Failure to qualify for the Champions League would leave an enormous black hole in the club’s finances and would hasten the departure of some of the club’s top players.

Se McClaren trova la serata giusta, qui si va nei guai. Bella prospettiva.

-Nessun acquisto "folle":
Although Wenger’s reluctance to buy big is partly a legacy from the disastrous signing of Jose Antonio Reyes, he feels his restricted spending power is having a detrimental effect on the club.

Il disastroso (parola usata nell'articolo) acquisto di Reyes ha finito per capire a chi di dovere che bisognava restringere le spese... E qui c'è poco da commentare...

Intanto il Tottenham quest'anno è davvero forte (non come l'anno scorso, ecco)... Qui restare in scia con le altre grandi rischia di essere tremendamente difficile... :rolley:

Avatar utente
The Chief
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8793
Iscritto il: 29/04/2008, 14:39
Team: Arsenal
Località: Modena City
Contatta:

Re: The Arsenal Project: Wenger nel board, ma 17 anni di debiti

Messaggio da leggereda The Chief » 05/08/2008, 9:58

questo aumenta ancora di più il rammarico per aver lasciato Highbury.
fanculo ai soldi e agli stadi nuovi con ristoranti e cazzate varie.
se i benefici di questo nuovo stadio (orrendo dal mio punto di vista) si avranno tra 17 anni siamo messi proprio male...

Avatar utente
Mr Wolf
Supporter
Supporter
Messaggi: 512
Iscritto il: 30/04/2008, 10:46
Team: a team in Witton
Località: at the Holte

Re: The Arsenal Project: Wenger nel board, ma 17 anni di debiti

Messaggio da leggereda Mr Wolf » 05/08/2008, 10:09

E che dovevamo fare, ragazzi, secondo voi? Restare ad Highbury, uno stadio da 40000 posti, con 80000 richieste di biglietti ad ogni partita?
Se pensate ai mutui trentennali per le case di abitazione, capite che 17 anni per pagare lo stadio sono pochissimi in realtà. Così come la gente vive lo stesso, anche se deve pagare il mutuo, lo stesso faremo noi. Vedrete che non sarà necessario aspettare 17 anni per vincere, magari non faremo spese folli, ma abbiamo i nostri giovani prospetti che sono una risorsa favolosa.
Ottimismo, quindi, e up the Gunners!
Immagine Immagine

lupino66
Supporter
Supporter
Messaggi: 2062
Iscritto il: 04/05/2008, 21:06

Re: The Arsenal Project: Wenger nel board, ma 17 anni di debiti

Messaggio da leggereda lupino66 » 05/08/2008, 10:48

si vabbè però un minimo di coerenza.
il magnate straniero benefattore no perchè non è "puro" e intacca la storia del club. e poi vuole fare come gli pare (e ci mancherebbe pure).
una gestione che tende all'autofinanziamento e di lungo periodo no xchè basta la prima campagna acquisti non scintillante (e poi hai perso flamini e hleb mica nespole...) e giù critiche.
I reds criticavano gli yenkees xchè non compravano, erano solo concentrati sul nuovo stadio e adesso dopo che hanno preso Keane (con tutto il rispetto non rientra nel novero dei famosi "nomi") anche secondo mail on sunday sono ridiventati uno "spending team". Ricordo la famosa intervista di Hicks ai giornali americani in cui diceva che il liverpool avrebbe finanziato la squadra di baseball...
Emirates non è solo lo stadio, è anche aver lottizzato Highbury. Adesso il mercato immobiliare vive una delle crisi + profonde. Magari tra qualche anno ne riparliamo...
E poi Emirates vuol dire Emirates Cup ossia 120.000 spettatori alla media di 40 £, tanto per dirne una.
E infine delle altre tre big citate leverei il chelsea (che ha il vero benefattore;la società è si indebitata ma verso abramovich ed a interessi zero) xchè anche le altre 2 sono fortemente indebitate.
Ho già scritto che il responsabile dello utd ha confermato che sono perfettamente in grado di pagare interessi sui debiti per circa 60 milioni di sterline all'anno. Finora....

Avatar utente
Mr Wolf
Supporter
Supporter
Messaggi: 512
Iscritto il: 30/04/2008, 10:46
Team: a team in Witton
Località: at the Holte

Re: The Arsenal Project: Wenger nel board, ma 17 anni di debiti

Messaggio da leggereda Mr Wolf » 05/08/2008, 11:08

Secondo me l'Arsenal è più forte dell'anno scorso. L'unica perdita è stata Flamini. Per il resto, Nasri è molto più forte dell'inutile Hleb, tutti i giocatori hanno guadagnato un anno di esperienza, Walcott esploderà definitivamente e e ci sono dei giovani pronti per essere inseriti in prima squadra, come Ramsey, Fabianski e, in prospettiva, Wilshere.
Inoltre, l'Emirates, oltre ad essere attaccato al vecchio stadio, è stato, dal punto di vista finanziario, un successo molto superiore alle attese, tanto che ci sono più soldi del previsto da investire sul mercato.
Non vedo problemi, solo una grande programmazione.
Chapeau.
Immagine Immagine

Avatar utente
Yazid
Supporter
Supporter
Messaggi: 1162
Iscritto il: 30/04/2008, 11:48
Team: Aston Villa

Re: The Arsenal Project: Wenger nel board, ma 17 anni di debiti

Messaggio da leggereda Yazid » 05/08/2008, 19:53

Ormai Highbury era diventato troppo stretto per l'Arsenal. Uno stadio piu' grande significa avere piu' introiti che significa poter non solo comprare calciatori, ma anche ampliare le infrastutture, migliorare i settori giovanili, dare la possibilita' a ragazzi senza soldi di poter giocare a calcio, come accade in Africa con le scuole calcio. Lo so che e' brutto vedere una squadra che abbandona uno stadio storico per un'altro, ma se alla base si fa' il tutto per il bene del club, allora ben vengano questi cambi


Torna a “Arsenal”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite