Preston North End

per parlare della League 1 e League 2

Moderatore: The Chief

Avatar utente
Maxi_Gooner
Supporter
Supporter
Messaggi: 2872
Iscritto il: 07/11/2011, 1:41
Team: Arsenal
Località: Mugnano di Napoli (NA)
Contatta:

Re: Preston North End

Messaggio da leggereda Maxi_Gooner » 26/09/2014, 15:19

Match preview: Coventry City vs PNE

Immagine

Torna il campionato, torna il Preston North End che domani affronterà il Coventry di Pressley nella nona giornata di League One.

I Whites ritorneranno alla Ricoh Arena per la prima volta dalla disfatta in semifinale di JPT, quando il PNE, guidato da Graham Westley, si fece raggiungere e sorpassare nei minuti di recupero. La squadra da quella sera è abbastanza cambiata, ma chi c'era vorrà fare di tutto per cancellare quel brutto ricordo.

Il boss Simon Grayson è senza attaccanti di riserva dopo aver ricevuto il bollettino medico che riporta un mese di stop per Kevin Davies (rottura di una costola) e cinque per Hugill (infortunio al ginocchio). Potrebbe ricorrere a Reid e Robinson che hanno completato il match con la U21 in settimana.

Saranno inoltre disponibili, perchè tornati dall' infortunio, il centrocampista John Welsh e il nordirlandese Andy Little.

Pressley, in perfetto equilibrio tra vittorie, pareggi e sconfitte, riproporrà di fronte al suo pubblico il solito 3-5-2 con in attacco l' ex canaries Simeon Jackson, naturale sostituto del bomber Callum Wilson partito in estate per il Bournemouth.

Per chi non seguirà la squadra alla Ricoh Arena, sin dal pre-partita il commentatore Jonathan Breeze terrà aggiornati i tifosi su tutto ciò che accadrà prima del kick-off fissato per le 15:00 p.m.

Dirette testuali previste attraverso i canali Facebook e Twitter del club.
Thanks for the memories Arsene, let's make some more!

Avatar utente
Maxi_Gooner
Supporter
Supporter
Messaggi: 2872
Iscritto il: 07/11/2011, 1:41
Team: Arsenal
Località: Mugnano di Napoli (NA)
Contatta:

Re: Preston North End

Messaggio da leggereda Maxi_Gooner » 03/10/2014, 23:09

PNE v Colchester United: match preview

Il North End torna a Deepdale dopo il doppio 2-0 rifilato a Crawley Town e Coventry. Ospite di domani sarà il Colchester United del manager Humes, subentrato a campionato iniziato. Dal 1 Settembre ad oggi, sorprendentemente, ha ottenuto due pareggi, due vittorie ed una sconfitta rocambolesca contro lo Sheffield United. In vantaggio fino all' 83° minuto, lo United ha avuto un black-out permettendo alle Blades di rientrare in partita, pareggiare e addirittura tornare a casa con l'intera posta in palio.

Un 4-3-3 quello di Humes che ha trovato nelle ex stelle del calcio giovanile di Premier League una grande risorsa. In porta c'è Walker, cresciuto nel Chelsea e con un passato da trialist al PNE, in difesa Thompson (proveniente dal Celtic), Ben Gordon sempre del vivaio dei Blues, poi Eastman e Sanchez-Watt dell' Arsenal, Sears e Vose e Moncur del West Ham.

Purtroppo ci saranno molte defezioni per Simon Grayson. Woods e Little stanno combattendo con i loro problemi al tendine, Hugill è reduce dall' operazione al ginocchio, Kevin Davies, oltre ad esser distratto dal progetto di diventare manager del Bolton, sta recuperando da un fastidio alla costola. Tornerà invece a pieno regime il capitano John Welsh.

Jonathan Breeze, per chi non sarà domani a sostenere i nostri ragazzi a Deepdale, terrà compagnia a chi attraverso il player vorrà ascoltare il match. Gli account Facebook e Twitter invece si occuperanno della diretta testuale.
Thanks for the memories Arsene, let's make some more!

Avatar utente
Maxi_Gooner
Supporter
Supporter
Messaggi: 2872
Iscritto il: 07/11/2011, 1:41
Team: Arsenal
Località: Mugnano di Napoli (NA)
Contatta:

Re: Preston North End

Messaggio da leggereda Maxi_Gooner » 06/10/2014, 19:48

Il North End soffre ma vince, play-off consolidati e distanza dalla vetta di soli 6 pts (una partita in meno)

Importante vittoria in rimonta del PNE che dopo lo svantaggio ha dimostrato grande carattere riuscendo a ribaltare il risultato di svantaggio in soli quattro minuti ed a vincere il match nel secondo tempo dopo essere stato momentaneamente raggiunto sul 2-2 negli ultimi minuto della prima frazione di gioco.
Terza vittoria consecutiva per i Lilywhites che si confermano così in zona play off, al quinto posto in classifica a pari punti con il MK Dons quarto, e che approfittano dei pareggi di Bristol City e Peterborough mantenendo ancora alte le speranze di raggiungere la zona promozione diretta anche in considerazione del fatto che si deve ancora recuperare il match contro il Leyton Orient (anche Swindon e MK devono comunque recuperare una partita).
Questa era una partita da vincere ed i ragazzi sono stati bravi ad ottenere i tre punti nonostante la giornata non fosse iniziata bene, bravi a reagire subito, bravi a non perdersi d'animo ed a raccogliere le forze per trovare la convinzione e la fiducia giuste per riuscire a ribaltare lo svantaggio arrivato già dopo sedici minuti di gioco.
Per la partita di oggi a Deepdale Grayson ha di fatto confermato quella che ormai sembra essere la formazione "tipo" con Buchanan ormai promosso titolare sulla fascia sinistra di difesa e con Wiseman a destra a causa anche della indisponibilità di Woods.
In panchina due giovani attaccanti, Robinson, in prestito dal Villa, e Ryan, appena rientrato dal prestito allo Stockport, viste le assenze di K. Davies e di Hugill.
Il Colchester arrivava da un periodo tutto sommato positivo, con una sola sconfitta in cinque partite, il rocambolesco 2-3 contro lo Sheffield Utd, ed in particolare da due vittorie esterne consecutive contro Orient e Crewe e quindi non era assolutamente un avversario da sottovalutare nonostante la situazione di classifica comunque negativa.

Dopo soli novanta secondi di gioco il North End è andato vicinissimo al gol quando in seguito ad una serie di passaggi Garner ha servito in profondità Gallagher con un ottimo passaggio, lo scozzese ha calciato verso la porta avversaria battendo il portiere Walker, ma mandando la palla di poco a lato del palo destro.
Nel corso dei primi cinque minuti di gioco il PNE ha dominato il match ed il controllo della palla, ma poi gli ospiti sono riusciti a reagire ed hanno cominciato a rientrare in partita fino a trovare addirittura il gol del vantaggio al 16° minuto quando Healey è intervenuto sulla respinta di Jones, che aveva ribattuto un tiro di Massey, insaccando in rete da sospetta posizione di fuorigioco non ravvisato però dalla terna arbitrale.

Come già detto, però, il North End ha saputo reagire bene e subito senza perdere lucidità e consapevole delle proprie possibilità di rimediare allo svantaggio; soltanto cinque minuti più tardi, infatti, Scott Wiseman ha trovato il gol del pareggio grazie ad una giocata fantastica con la quale, partendo dalla fascia destra, si è liberato di tre avversari prima di far partire un gran tiro dalla distanza che non ha lasciato scampo al portiere avversario.

Primo gol stagionale per Wiseman, l'undicesimo diverso marcatore del PNE in questo inizio di stagione.

I ragazzi sono stati bravi a non rilassarsi ed a non accontentarsi del pareggio appena ottenuto ed hanno continuato, anche sullo slancio dell'entusiasmo dovuto al gol di Wiseman, a giocare bene ed a cercare ancora il gol riuscendoci dopo soli quattro minuti grazie ad Alan Browne.
Il gol del 2-1 è nato da una palla conquistata a centrocampo da Garner che ha liberato Humprey che, dopo aver avuto la meglio di Kent, ha calciato verso la porta avversaria facendo terminare la palla sui piedi di Browne la cui conclusione è terminata nell'angolino alto sinistro della porta difesa dall'incolpevole Walker.
Reazione immediata e vantaggio meritato per i Whites che in dieci minuti sono passati dallo svantaggio al 2-1 per la gioia dei tifosi presenti a Deepdale.

Il Colchester non si è dato comunque per vinto ed ha subito impegnato Jones, bravo a respingere con i piedi un colpo di testa di Sanchez-Watt servito con un cross da Clohessy dalla destra.

Gli U's hanno poi trovato anche il gol del pareggio al 37° quando lo stesso Clohessy ha servito Gilbey che ha calciato dalla grande distanza battendo Jones con una grande conclusione che è andata ad insaccarsi nell'angolino alto sinistro della porta del PNE.
Poco prima della fine del primo tempo Garner ha avuto una grande occasione per riportare subito in vantaggio il North End, ma la sua conclusione da posizione defilata è termina di poco a lato senza che Gallagher e Brownhill riuscissero ad intervenire per deviarne la traiettoria mandando la palla in rete.
Il primo tempo si è così concluso sul risultato di 2-2, ma con la sensazione che i ragazzi nel la ripresa avrebbero potuto fare loro la partita.

Ed infatti dopo nemmeno due minuti dall'inizio del secondo tempo Paul Gallagher ha segnato il gol del 3-2 con un preciso e potente rasoterra dalla distanza che si è insaccato nell'angolino basso sinistro della porta avversaria.

PNE quindi di nuovo in vantaggio, partita rocambolesca e spettacolare, ma ovviamente ancora più bella con i Whites avanti nel punteggio.

Come in precedenza il Colchester si è dimostrato avversario ostico e poco arrendevole ed ha cercato subito una nuova reazione materializzatasi con un tiro di Moncur, che la difesa del North End non è riuscita a contrastare, terminato però fuori dallo specchio della porta.
Il Preston ha però nuovamente preso in mano le redini del gioco e Joe Garner è andato vicino al gol con un gran tiro dalla distanza che ha mandato la palla a colpire il palo esterno.

Sugli sviluppi di un contropiede ospite Capitan Clarke ha intercettato la palla riuscendo poi a servire Gallagher che a sua volta ha lanciato perfettamente Humphrey che è scattato sulla fascia e dopo essersi liberato di Kent ha evitato anche Walker in uscita calciando la palla verso la porta vuota realizzando così il gol del 4-2 al 57° minuto di gioco.

Al 58° Kyel Reid ha preso il posto in campo di Brownhill e proprio in seguito ad un suo cross Garner ha colpito la traversa sfiorando il quinto gol per il North End.
Lo stesso Reid si è reso protagonista di un paio di buone giocate, sugli sviluppi di una di queste Humphrey è stato liberato al tiro, ma la sua conclusione è stata deviata provocando un corner; in seguito all'azione nata dal calcio d'angolo un tiro di Clarke è stato provvidenzialmente intercettato da Sanchez-Watt che ha evitato il gol.

Al 68° Callum Robinson ha rimpiazzato Humphrey e proprio il giovane in prestito a Deepdale dall'Aston Villa ha impegnato in due occasioni Walker, bravo ad impedirgli la gioia del primo gol con la maglia del Preston NE.

Il Colchester si è visto annullare giustamente un gol per fuorigioco di Watt che aveva deviato un tiro di Sears da posizione irregolare.
Gli ospiti non si sono arresi fino alla fine impensierendo la difesa del PNE cin due occasioni, prima con un tiro di Sears e poi con una conclusione di Gilbey, in entrambi i casi Jones si è reso protagonista di due buone parate.

Nei minuti di recupero c'è stato anche il tempo di vedere il debutto ufficiale con la maglia del North End di Jack Ryan entrato in campo al posto di Garner, bella soddisfazione per i giovane attaccante protagonista di un buon periodo di prestito allo Stockport ed ora pronto per aiutare il PNE soprattutto vista la lunga assenza forzata di Hugill.

Il match si è concluso sul risultato di 4-2, terza vittoia consecutiva per il Preston North End che lancia un segnale chiaro e forte alle avversarie nella lotta per la promozione.

Nei prossimi giorni il PNE affronterà per due volte il Port Vale, sempre a Deepdale, prima per la partita del JPT di martedì sera e poi sabato 18 ottobre in campionato; sabato prossimo, infatti, il Preston non giocherà la partita in programma a Swindon a causa degli impegni internazionali, un vero peccato dato che sarebbe stato meglio giocare regolarmente e sfruttare questo buon periodo di forma.

In ogni caso le prossime sfide di campionato nel mese di ottobre vedranno la squadra impegnata, appunto, contro Port Vale, Gillingham, Fleetwood e Leyton Orient, tutte partite che possiamo vincere, tutte partite nelle quali la squadra dovrà far di tutto per ridurre la distanza dalle squadre che guidano la classifica, attualmente Bristol City e Swindon Town.

Siamo fiduciosi e la partita di oggi è un'altra prova che dimostra che questa squadra può e deve lottare per traguardi importanti.


Link


Si torna subito in campo a Deepdale per il JPT. Spazio alle riserve.

Dopo poche ore dalla vittoria per 4-2 contro il Colchester, il PNE domani riscenderà in campo a Deepdale per disputare il match di JPT contro il Port Vale.

I Lilywhites che si presenteranno al match forti delle tre vittorie consecutive affronteranno un Port Vale che nelle ultime settimane ha cacciato il manager Micky Adams per rimpiazzarlo temporaneamente con Robert Page.

Saranno tante le assenze tra la squadra di Grayson. Little, Hugill, Holmes e Kevin Davies sono ancora infortunati, quattro giocatori sono partiti con le rispettive nazionali e Laird e Welsh non sono propriamente al 100% per disputare novanta minuti pieni.

Potrebbe tornare utile già dal primo minuto l'attaccante Jack Ryan, tornato dal prestito allo Stockport County. In porta dovrebbe esserci il tedesco Stuckmann, a protezione di Paul Huntington che è stato convocato nella ultima uscita in campionato. Spazio forse per Woods, Reid e King che non hanno preso parte all' ultima partita.

I Valiants, sconfitti sabato dal Fleetwood di Graham Alexander, si affideranno in attacco al bomber Tom Pope e al nuovo arrivo dal Blackburn, Jordan Slew, in passato vicino a vestire la maglia del Preston North End.

Dalle 20.15, per chi volesse ascoltare il match tramite il player, ci sarà Jonathan Breeze a tenere compagnia ai tifosi. E' garantita copertura anche se il match si dovesse prolungare ai calci di rigori dopo i novanta minuti regolamentari.

Regolare contributo con la diretta testuale anche dagli account Facebook e Twitter.
Thanks for the memories Arsene, let's make some more!

Avatar utente
greyhound
Supporter
Supporter
Messaggi: 2252
Iscritto il: 30/04/2008, 10:31
Team: West Ham United
Località: Leghorn (Italy)

Re: Preston North End

Messaggio da leggereda greyhound » 25/11/2016, 23:28

Dove i soldi velenosi di sky non arrivano i tifosi contano ancora: lo sponsor 888sport aveva pensato bene :nono: di mettere dei pannelli pubblicitari arancioni/tangerine (!) al Deepdale, e giustamente il popolo dei Lillywhites è insorto perchè avere sotto il naso i colori dei rivali del Blackpool proprio non si poteva.. La società ha aperto una petizione on-line per la rimozione con cambio di colore; la petizione, al raggiungimento di almeno mille sottoscrittori , sarebbe stata tenuta in considerazione dal board. In neanche un ora hanno raggiunto la cifra e la società farà rimuovere i cartelloni incriminati... :viva: Ma lo immaginate voi una delle big di Premier (o anche il mio West Ham di Mrs Brady..) che fa una cosa del genere... ?! La verità, ovvia, è che con il 71% (!) di introiti televisivi in più rispetto al 15/16 nella corrente stagione, le società se ne sbattono delle opinioni dei tifosi. Ed ecco le maglie assurde, gli stadi dove non si vede bene, i prezzi da estorsione ecc..
C'mon lads...let's go for the throat !

Lord Sinclair
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8158
Iscritto il: 29/04/2008, 10:08

Re: Preston North End

Messaggio da leggereda Lord Sinclair » 25/11/2016, 23:46

greyhound ha scritto:Dove i soldi velenosi di sky non arrivano i tifosi contano ancora: lo sponsor 888sport aveva pensato bene :nono: di mettere dei pannelli pubblicitari arancioni/tangerine (!) al Deepdale, e giustamente il popolo dei Lillywhites è insorto perchè avere sotto il naso i colori dei rivali del Blackpool proprio non si poteva.. La società ha aperto una petizione on-line per la rimozione con cambio di colore; la petizione, al raggiungimento di almeno mille sottoscrittori , sarebbe stata tenuta in considerazione dal board. In neanche un ora hanno raggiunto la cifra e la società farà rimuovere i cartelloni incriminati... :viva: Ma lo immaginate voi una delle big di Premier (o anche il mio West Ham di Mrs Brady..) che fa una cosa del genere... ?! La verità, ovvia, è che con il 71% (!) di introiti televisivi in più rispetto al 15/16 nella corrente stagione, le società se ne sbattono delle opinioni dei tifosi. Ed ecco le maglie assurde, gli stadi dove non si vede bene, i prezzi da estorsione ecc..


Per fortuna che ogni tanto qualcuno riesce ancora a destarsi dal torpore. Ormai per il sistema calcistico moderno la parte più importante del gioco ovvero i tifosi conta solo dal punto di vista di essere un cliente che spende.

charlieVillans
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11503
Iscritto il: 02/05/2008, 19:10

Re: Preston North End

Messaggio da leggereda charlieVillans » 27/11/2016, 12:31

Testimonio con cognizione di causa che l'attaccamento della gente di Preston è fortissima. Chi, e penso a Lord o Davidone, visita ogni tanto degli stadi di realtà un po più piccole sa che in questi posti ancora si respira un po di altrocalcio. Pure Burnley da sensazioni simili


Torna a “Football League”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite