Cameron cuts uk drift

Per gli appassionati della cultura inglese e britannica

Moderatore: Gerrard

Avatar utente
Gerrard
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14854
Iscritto il: 29/04/2008, 15:18
Località: Wirral, Merseyside
Contatta:

Cameron cuts uk drift

Messaggio da leggereda Gerrard » 10/12/2011, 14:18

E' il titolo di questa mattina del Guardian riguardo alla decisione isolazionista di Cameron.
Per me questa volta il prime minister sbaglia di grosso.
Cameron decide di tagliarsi fuori in un periodo d'emergenza in cui la stabilità fiscale dell'Euro zona
sarebbe una garanzia fondamentale.
La politica isolazionista tra l'altro non mi sembra che abbia condotto a dei benefici in questi anni: la crisi occupazionale della grande industria inglese è pazzesca.
Sicuramente un'unione monetaria è tutt'altro che auspicabile, mentre un'unione fiscale con Francia e Germania potrebbe dare stabilità.
Inutile rifugiarsi nella sovranità totale dell'Isola se il mondo crolla.
Oltretutto, la difesa blindata (questi sono i rumours) della finanza dei derivati e titoli tossici che hanno fatto crollare grandi istituti assicurativi e bancari inglesi come Northern Rock, è stata davvero molto deludente.
Non ci sarà riparo per nessuno.
Io non sono d'accordo, ma comunque Cameron non mi è mai piaciuto ed ho sperato che non vincesse.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Insight Anfield:
http://insightanfield.blogfree.net/

Maglia nuova, bandiera sul balcone, altre 2 bandiere in casa (1 Union Jack ed 1 Saint George's cross) di solito 1 sotto il televisore e 1 a sulla parete. Io, Ila e Rick senza mai accettare le numerose richieste di amici di vedere l'england con noi. Bestemmia libera e sedie che per solito finiscono per essere le vittime dei miei sfoghi. Per solito dal 20esimo in poi cominciamo a pignucolare stile colin firth in febbre a novanta

Avatar utente
woody87
Lifetime Supporter
Lifetime Supporter
Messaggi: 18801
Iscritto il: 20/04/2009, 0:23
Team: Liverpool, Rangers
Località: Cagliari
Contatta:

Re: Cameron cuts uk drift

Messaggio da leggereda woody87 » 10/12/2011, 14:23

Niente di nuovo. Pure io (a parte che sono laburista, diciamo sto con l'ala sinistra del Labour Pary, zona Ken il rosso) non ho mai avuto molta simpatia per Cameron. Mi viene da pensare a chi l'abbia 'consigliato', posto che è un momento frenetico e che il panico sta dietro l'angolo.
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine


http://www.mondopallone.it/author/mportoghese/


Liverpool, Gers, Torino, Nantes, Borussia Dortmund, Fortitudo, Dinamo Sassari, Utah Jazz, NY Giants, NY Yankees, Queensland Reds, London Irish, New Zealand Warriors, Catalan Dragons, Progetto Sant'Elia, Morgan Parra

Avatar utente
Cooney
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 19987
Iscritto il: 29/04/2008, 14:55
Team: Arsenal
Località: Torino SE9
Contatta:

Re: Cameron cuts uk drift

Messaggio da leggereda Cooney » 10/12/2011, 14:40

Da un lato Cameron (al quale comunque andrebbe il mio voto, come schieramento) credo voglia continuare a "difendere" l'unicità della situazione britannica e, per farlo, sfocia in questo isolamento.
L'idea di base è chiaramente (imho) ottima ma sui modi mi riallaccio alla frase di Woody:
woody87 ha scritto:Mi viene da pensare a chi l'abbia 'consigliato', posto che è un momento frenetico e che il panico sta dietro l'angolo.


Mi chiedo se l'entourage del PM abbia pensato all'eventualità di una conseguenza tra unione fiscale con Fra e Ger ora e un rischio di richieste probanti in futuro proprio da questi due Paesi.
Non so, è un'idea che mi è venuta giusto in questo momento eh.. ma forse esiste il rischio che allinearsi ora per certe cose all'Europa possa preparare il terreno a richieste europee future che minerebbero determinate autonomie britanniche?
Immagine

I only came to see Eboue!
Ye are come well - Ye are well come - Ye are welcome
http://archistadia.blogspot.it/

Avatar utente
Gerrard
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14854
Iscritto il: 29/04/2008, 15:18
Località: Wirral, Merseyside
Contatta:

Re: Cameron cuts uk drift

Messaggio da leggereda Gerrard » 10/12/2011, 14:58

Si può sempre rifiutare un'unione monetaria e di conseguenza è anche sempre possibile conservare le prerogative della Bank Of England.
L'unione fiscale è invece secondo me auspicabile, nella misura in cui fornendo delle regole certe di sistema fiscale decise "centralmente", i mercati non potrebbero più attaccare l'Europa con la scusa che manca liquidità per difendere i titoli sovrani.
Certo il costo è alto visto che stiamo parlando anche di rinegoziare il sistema liberale inglese di accompagnamento alla piccola impresa economica per un fisco europeo accorpato, ma pur tuttavia se il mondo crolla non sarà la nostra piccola impresa a salvarci.
Le grandi fabbriche inglesi, che navigano nella crisi più totale, sono invece connesse finanziariamente e dal punto di vista commerciale a quell'euro mondo che ha bisogno di stabilità.
L'adesione ad un fisco europeo avrebbe dato secondo me quella stabilità.
Stiamo parlando di grandi decisioni, che costano sempre dei sacrifici politici ed economici, però un grande leader ha la capacità di prendere delle decisioni che scontentano qualcuno ma sono per il bene di tutti, poi pazienza se non è rieletto.
La difesa a spada tratta ventilata della finanza tossica della City conferma anche secondo me i legami eccessivamente forti di Cameron con i grandi interessi dei lobbisti della City, il che non è mai buono.
Mi domando se Blair non avrebbe avuto la capacità di aderire a questa unione fiscale.
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

Insight Anfield:
http://insightanfield.blogfree.net/

Maglia nuova, bandiera sul balcone, altre 2 bandiere in casa (1 Union Jack ed 1 Saint George's cross) di solito 1 sotto il televisore e 1 a sulla parete. Io, Ila e Rick senza mai accettare le numerose richieste di amici di vedere l'england con noi. Bestemmia libera e sedie che per solito finiscono per essere le vittime dei miei sfoghi. Per solito dal 20esimo in poi cominciamo a pignucolare stile colin firth in febbre a novanta

Lord Sinclair
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8576
Iscritto il: 29/04/2008, 10:08

Re: Cameron cuts uk drift

Messaggio da leggereda Lord Sinclair » 12/12/2011, 12:31

Da anglointegralista sono fondamentalmente un euroscettico e un sostenitore del "keep our pounds". In generale non sono mai stato un fan dell'euro, non mi è mai piaciuto il calderone dell'euro, dove paesi estremamente diversi tra loro (a livello sociale, economico, storico) siano stati messi insieme e dove chi è virtuoso e con una finanza ed economia saldi deve preoccuparsi di chi invece ha situazioni disastrose causate da anni di mala gestione, sprechi, corruzione. Tornando alla rottura di Cameron sinceramente non ho ancora realizzato se sia stata una mossa valida o meno. Di primo acchito ho detto: "Bravo!", leviamoci da questo calderone con cui non condividiamo la moneta e dove vogliono farci fare sacrifici per contribuire a salvare l'euro. Inoltre essere sotto i diktat di bruxelles e della merkel non mi va granchè. C'è però da valutare il fatto che non abbiamo al momento una situazione economico finanziaria così meravigliosa e quindi potrebbe anche rivelarsi un tragico boomerang, nel senso che la City si potrebbe trovare isolata dalle grandi manovre finanziarie europee. Per contro c'è da dire che invece se persiste la situazione tragica dell'eurozona investitori vari potrebbero fare riferimento a Londra...Vedremo...Intanto i più recenti sondaggi danno un 62% di britannici favorevoli alla scelta di Cameron...

charlieVillans
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11564
Iscritto il: 02/05/2008, 19:10

Re: Cameron cuts uk drift

Messaggio da leggereda charlieVillans » 12/12/2011, 12:47

"Le grandi fabbriche inglesi, che navigano nella crisi più totale, sono invece connesse finanziariamente e dal punto di vista commerciale a quell'euro mondo che ha bisogno di stabilità."

Il punto centrale secondo me è quello che ha evidenziato Gerro. Un grande leader deve essere in grado di prendere in considerazione scelte poco popolari perchè il ritorno di consenso immediato in un futuro potrebbe essere pagato a caro prezzo. Diciamo che stavolta Cameron ha fatto come il manager della squadra per cui tifa: ha giocato sulla difensiva! ;)
Da notare la consueta classe con la quale il THE SUN ha accolto la decisione di Cameron...quando si dice stile ed aplomb britannico!


Torna a “British Culture”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti